Non è lunedì mattina, ma è un po’ come se lo fosse.
La sveglia suona ma tu continui a rimandarla e mentre il sole fuori si diverte a giocare a nascondino con le nuvole, tu giochi a nascondino con lenzuola e cuscino.
Tutto ciò di cui avresti bisogno per far partire bene la giornata è la colazione giusta, “una colazione che trasforma la tua giornata da così a così”. E l’unico biscotto che ha questo potere sono  le “Gocciole”, meglio se extra dark!
Caffè+Gocciole = la mia giornata ha inizio! Poi altro che lavoro, ti ritrovi catapultata nella jungla  insieme a tigri e pantere!!!

Stamattina sono da pantalone. Un pantalone di quelli un po’ larghi, comodi, color blu notte (perchè in realtà sono ancora nel mondo dei sogni!), camicia a righine bianche e blu con bottoncini dorati, giacca, ovviamente abbinata al pantalone, un tacco non troppo alto ma nemmeno troppo basso, e una borsa che si intona perfettamente al mio look.
Vi presento lei, la mia borsa del martedì mattina, semplicemente bianca e blu. Portata in spalla o a mano, non fa altro che scontrarsi e riscontrarsi tra le mille persone che incontri prima di arrivare nel tuo ufficio.
Buon lavoro e buona giornata.
A presto.

la borsa del martedi mattina

La borsa è realizzata in fettuccia con l’uncinetto tunisino a doppia punta, con inserto a punto stella; manici di fettuccia, foderata con taschino, con fondo in pelle, chiusa con bottone magnetico.

Hai voglia di Estate, di quell’estate con la “E” maiuscola…poi arriva e non puoi godertela; ti accontenti di un ventilatore al posto della brezza marina, del buio al posto della crema solare (entrambi schermano gli UV), di una canotta molto corta e dei pantaloncini quasi culotte al posto del costume, e dei mega occhiali da vista al posto di quelli per il sole, addirittura recuperi un cappello con la visiera per sostituire quello gigante di paglia che oltre il viso copre anche metà del busto, e nonostante tutto mangi frutta fresca a terra, fingendo che il pavimento beige-marroncino-panna sia la sabbia e metti musica a tutto volume fingendo che non provenga dal tuo portatile.
E sei al mare. O almeno fingi (credi) di esserlo.

Ebbene ci troviamo qui, a decidere cosa indossare per una domenica sera molto calda, per andare a bere qualcosa nel locale sotto casa dove fanno musica dal vivo, o per fare una passeggiatina nel parco pieno di bancarelle, o perchè no, andare ad un cinema all’aperto, o pizza e piano bar sulla spiaggia; in ogni caso per qualsiasi occasione Il filo di Arianna ha sempre l’ outift più adatto, e stasera ve ne proporrò qualcuno.

a Read More »

Buondì Mondo!
Una giornata in cui il sole fa capolino e litiga con la pioggia, nuvole che si affollano per essere le protagoniste e il vento che cerca di mandare via tutti. Inutile dirlo, Zeus si sta un po’ divertendo, Apollo non sa più dove andare con il  suo carro e  Eolo che sbruffa all’impazzata!! Ci vorrebbe un po’ di Amore. Cupido dove sei!?!?
Ma ritorniamo al post, all’outfit che indosserei per una passeggiata tranquilla al parco, in tardo pomeriggio, al tramontar del sole.
Il protagonista è Lui, il Signor Cappello, leggero, in rafia, chiaro ma un po’ misterioso, mette allegria e fa compagnia più o meno discretamente, rendendo la passeggiata unica e indimenticabile, sopratutto se lo abbiniamo ai pantaloncini e al maglioncino in cotone e viscosa, quest’ultimi realizzati a macchina.
Su questi toni che vanno dal giallino, al beige, al marroncino, al panna, un  tocco di rosso dato dalla collana, realizzata ad uncinetto, non ci sta affatto male.

Io proseguo la mia passeggiata.
Buona Domenica.

Read More »

bprsa argento

“Buongiorno. Il cielo è grigio, un po’ triste, ma non mi sembra un buon motivo per restare a casa.
Scelgo un outfit, il più semplice, sui toni del giallo e dell’arancio perché se il sole non c’è qualcuno dovrà portarlo tra le strade di questa meravigliosa isola: Capri.
Un filo di eyeliner, rimmel e una pennellata di blush. Infilo le zeppe color cuoio e sono pronta per uscire.
Ops. No! Manca la borsa. Mai uscire senza. Grande o piccola che sia, la Donna la porta sempre con se; è il posto in cui mette tutto ciò che non riesce a portare in mano.
Ed ecco che inizia la difficile scelta della borsa. Scarto quella nera, troppo scura. La rosa nemmeno va bene. Scarto la blu, la turchese, la verde, la colorata, quella di paglia, le pochette, perché in realtà ho voglia di una borsa misura media; scarto quella che mi hanno regalato al mio compleanno, con tanti fiorellini colorati e scarto quella rossa, troppo accesa per il mio vestitino.
Eccola. Trovata. E’ lei. Bianca e argento. Quel colore, bianco luminoso, simile alla schiuma di una scia lasciata sull’acqua da una nave, illuminata dal sole. E’ leggera, di fettuccia, con i manici lucidi che richiamano il bordino dello scollo del mio vestitino. Lavorata con un particolare punto, punto stella, che si abbina perfettamente alla collana con il girasole che indosso.
Perfetto. Sono pronta per salire su un traghetto.
A presto.”

La borsa è acquistabile cliccando qui.

Perché è così che mi sento stamattina. Né gialla, né blu né rossa…ma fucsia!
Perché capita a volte (o spesso) di svegliarsi e avere voglia di indossare un determinato colore. Secondo me è tutto collegato un po’ all’ umore; una persona arrabbiata non indosserà di certo il fucsia!
Ed è così che uscirei, con una maxi pochette  rosa e fucsia scintillante, chiusa da una cerniera clik-clak che solo a sentirla nominare “bbbrrrr” ho i brividi per l’emozione, e  una stola di filo, fresca e avvolgente da poggiare sulle spalle, lavorata con quel motivo a spighetta che la rende particolarmente elegante.

Sono pronta. Sto aspettando un taxi che passi a prendermi.
Buona giornata.
A presto.

2

Read More »

“Chi ben comincia è a metà dell’opera” diceva Mary Poppins.

Il bello sta proprio nel cominciare, e cominciare bene il lunedì mattina è più che un’impresa, iniziando dalle mille sveglie che non senti e che si rimandano da sole automaticamente o dalle mille chiamate a cui non hai risposto (suoneria troppo bassa!) e dal fatto che in realtà non vuoi proprio alzarti da quel comodo letto.
Poi ti svegli di soprassalto. Una bella tazza di caffè, macedonia, qualche biscotto e si parte.
In realtà questa non era la colazione che sognavi.

Sognando una colazione nella Grande Mela, stamattina vi do il buongiorno con questa “daily bag”, una borsa che abbini un po’ dappertutto, con sfumature che vanno dal blu all’ avion, al violetto e con qualche traccia di porpora, perfetta su jeans e shorts o pantaloni blu, da indossare la mattina per andare a lavoro o il pomeriggio per uscire con le amiche o la sera per un aperitivo al volo.

Buon Lunedì a tutti.

3

Borsa in fettuccia, realizzata ad uncinetto, foderata con taschino, con fondo e manici in pelle, chiusa da zip.
Puoi acquistare la borsa cliccando qui

Eccezionale è stata la bravura di Giuseppe Cannella e Antonio Mastrogiacomo
di  Rita Nardone Estetica-Solarium nel realizzarmi trucco e acconciatura. Abilità e professionalità hanno caratterizzato il risultato finale. Che dire più? Bravi Bravi Bravi!
Casacca incrociata davanti e dietro, realizzata a macchina con un punto a costine traforate e abbinata una pochette con chiusura clik-clak e catenella per portarla a spalla.

Read More »

COPYRIGHT

DON'T USE THESE PHOTOS WITHOUT PERMISSION. IF PICTURES ARE USED IN INCORRECT WAY THERE WILL BE LEGAL MEASURES.

 
 

Il filo di Arianna di Gelsomina Simone P. IVA 01424580627

DMS